Gli eventi, le feste del patrono e le rassegne letterarie sono uniche e rendono Carloforte un isola piena di vita e vitalità.

FESTA DI SAN PIETRO

(29 giugno)

E’ la festa patronale che si svolge tutti gli anni il 29 giugno. Molto suggestiva la processione a mare, durante la quale il Santo viene portato dalle barche dei pescatori locali. Spesso arrivano gli amici di Pegli con le loro croci enormi.

GIROTONNO

(fine maggio – inizio giugno)

L’antica tradizione e la cultura millenaria del tonno in un angolo di paradiso nel Sulcis Iglesiente, a Carloforte, in Sardegna.
E’ l’appuntamento con il mondo degli estimatori del tonno di qualità, giornalisti ed esperti di golosità mediterranee. Chef internazionali si confrontano in una competizione incentrata sul tonno.
Quattro giorni di incontri unici legati alle tradizioni culturali, artistiche ed enogastronomiche, musiche, spettacoli, convegni e dibattiti.

CUSCUS TABARKINO

(aprile)

8° Sagra del Cuscus tabarkino, organizzata in Calata Mamma Mahon, nel Porto di Carloforte, a cura della associazione C.I.A.O. Carloforte.

Festa della Madonna dello schiavo

(ogni anno il 15 novembre)

Con la Festa della Madonna dello schiavo si venera il simulacro della Vergine Immacolata custodita nell’omonima chiesa nel centro storico di Carloforte, nell’isola di San Pietro. La statua in legno raffigura l’Immacolata Concezione ed è molto probabilmente la polena (statua posta sulla prua delle navi) di una nave cristiana. Fu trovata sua spiaggia di Naubel in Tunisia da uno schiavo, Nicola Moretto, la mattina del 15 novembre del 1800.
Una festa in suo onore che si svolge ogni anno il 15 novembre e in cui il cui simulacro viene portato in processione per le vie della cittadina. Una festa strettamente religiosa e molto sentita.